Il Vesuvio è sparito!!!!

Questo è quello  che ho visto, stamattina, dalla finestra della mia cucina, appena mi sono svegliata. Dietro i palazzi dovrebbero esserci il Monte Somma e più dietro il Vesuvio. Non c’erano, erano spariti!!!!  Tutt’intorno solo nuvole e pioggia, un paesaggio malinconico e  invernale. La giornata è trascorsa buia e piovosa. Le poche persone che si vedevano erano strette nei loro cappotti e sotto i loro ombrelli. Tutti chiusi nei loro pensieri, questo tempo predispone alla malinconia. Sono uscita e  dai negozi erano stati  tolti gli addobbi natalizi,  anche dalle strade erano state tolte le luminarie, mi è sembrato tutto così spoglio e triste. Sembra che insieme alle feste sia andata via anche l’allegria. Nel pomeriggio le nuvole che coprivano il Vesuvio si sono diradate e prima che facesse  buio,  ho intravisto qualche spruzzo di neve, che, appena,  imbiancava la cima più alta del Monte Somma. La fiamma della stufa a legna  mi fa compagnia in questa giornata fredda , e penso alle giornate estive quando il sole ti brucia la pelle. Ormai è sera la pioggia continua a cadere fredda, umida e insistente. Le persone camminano veloci verso il calore della loro casa, dai vetri appannati scorgo il luccichio dei fari delle auto. Questa sensazione di malinconia non accenna  a lasciarmi, la mente mi proietta verso la realtà,  ma io resto ancora immersa in questa sensazione  che mi lascia muta e silenziosa . Il profumo del caffè caldo mi risveglia  dal  torpore, la sera scende silenziosa sui tetti, è  tempo di riprendere la realtà e di ricominciare. Domattina il Vesuvio sarà  di nuovo al suo posto, forse, un pallido raggio di sole farà capolino tra le nuvole e l’ottimismo prenderà il posto della tristezza di oggi.

Categories: Altro