Agnello al forno con patate e terremoto

Pubblicato da
Pubblicato il
Agnello al forno con patate e terremoto

 

Avevo già scritto questa ricetta quando ho avuto notizia della scossa di terremoto avvenuta stanotte a l’Aquila. é stato un terremoto molto forte si è sentito, in gran parte dell’Italia specialmente nel centro e  nel sud. Il pensiero va subito alle persone che si conoscono e vivono in queste zone, ho sentito già molti amici e stanno bene,  però la paura è stata tanta. Sfortunatamente ci sono state anche delle vittime, e questo fa capire la grande tragedia che stanno vivendo  gli abitanti di questi posti, la speranza  è che si attenuino le scosse di  assestamento e si proceda subito con gli aiuti.

Un piatto delle nostra tradizione  pasquale, l’agnello con le patate, molto semplice da preparare, ma come sempre i tempi di cottura sono molto lunghi.

Ingredienti:

  • un chilo e mezzo di agnello
  • un chilo e mezzo di patate
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
  • mix grattugiato di pecorino e di parmigiano
  • 3/4 pomodorini maturi
  • origano
  • vino bianco una tazzina
  • prezzemolo
  • un paio di spicchi d’aglio

Procedimento:

Ho messo per circa un’oretta i pezzi di agnello in acqua acidulata con succo di limone e un cucchiaio di sale fino, questo per far togliere l’odore  alla carne. Ho tolto i pezzi di agnello d’acqua e li ho messi in una teglia antiaderente, poi ho condito con olio, sale, pepe, origano, uno spicchio d’aglio, una spolverata del mix di formaggio, il prezzemolo e i pomodorini tagliati a pezzi.

Ho poi sbucciato e tagliato a spicchi belli grandi le patate, le ho sciacquate e messe in una ciotola,  le ho condite con il restante formaggio, il sale, l’aglio e il pepe, le ho girate  per farle insaporire. Quindi  le ho versate nella teglia sopra l’agnello e  e completato con il prezzemolo e i pomodorini a pezzetti ed ho rifinito con altro olio .

Ho infornato a 200 gradi per circa un ora e mezza, quasi a fine cottura ho bagnato con il vino bianco.

Un’idea, per rendere  la preparazione più leggera, e quindi condirla con meno olio è quella di rivestire la teglia con carta da forno.

5 comments

  1. manu e silvia said on 6 Aprile, 2009 Rispondi
    Wow, che ottima ed invitante ricetta!!proprio una buonissima idea per il pranzo di pasqua!! bacioni
  2. Elle ( Luisa) said on 6 Aprile, 2009 Rispondi
    l'aspetto è bellissimo! Posso prendere solo le patate? :-)))) Baci e.. c'è un premio epr te!
  3. Betty said on 6 Aprile, 2009 Rispondi
    il primo pensiero è per le persone in Abruzzo, speriamo che riescano presto a portare gli aiuti necessari! Il tuo piatto è davvero appetitoso!
  4. federica said on 6 Aprile, 2009 Rispondi
    Che piatto invitante! Mmmmmm
  5. annamaria said on 6 Aprile, 2009 Rispondi
    carissima...ho appena sentito tittina...stanotte all'una e mezza c'è stata un altra scossa...in pratica ha dormito quasi niente...sono giustamente pieni di paura:-( un bacio grande Annamaria

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the socialchef internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.