Pasta e ceci

Pubblicato da
Pubblicato il

La pasta e ceci, è, insieme alla pasta e fagioli, la pasta e lenticchie e la  pasta e piselli, un piatto tipico della tradizione partenopea e campana.

 

Già nel medioevo, un cortigiano della corte di Carlo II d’Angiò, scriveva nel suo trattato “Liber de coquina” di piatti a base di legumi e in special modo della zuppa di ceci. Con il tempo e con la solita fantasia del popolo napoletano è stata aggiunta la pasta, che come per la pasta è fagioli può essere mista, oppure  si usano le mafaldine o le tagliatelle spezzate.

Nella provincia di Salerno si parla di lagane e ceci, le lagane sono delle strisce di pasta, costituite di sola acqua e farina, che vengono fritte, prima di essere messe a bollire nei ceci.

La caratteristica di questo piatto è la cremosità, cioè il piatto non deve risultare brodoso, ma come si dice a Napoli deve essere “azzeccosa” molti usano passare al passaverdure una parte di ceci lessati, io a volte per velocizzare  ne schiaccio una parte con la forchetta.

Ingredienti:

  • 300 g ceci secchi
  • olio extra vergine di oliva
  • aglio
  • peperoncino
  • rosmarino
  • un po di origano
  • pasta tipo mafaldine spezzate
  • sale e pepe
  • prezzemolo tritato

Preparazione:

La sera prima i ceci vanno messi in ammollo in acqua fredda, con un pizzico di bicarbonato.

Poi vanno risciacquati, messi in una pentola e coperti di acqua, i ceci vanno lessati per almeno un paio di ore a fuoco bassissimo. Io per velocizzare uso la pentola a pressione, li cuocio per circa mezzora dall’inizio del fischio.

In un’altra pentola che possa contenere anche la pasta, si versa l’olio extra vergine di oliva, si lascia dorare un aglio assieme ad un peperoncino,poi si versa una parte dei ceci, senza l’acqua di cottura, che però si conserva,  mentre l’altra parte dei ceci si passa al passaverdure.

Si lasciano insaporire un pò i ceci, si aggiunge un rametto di rosmarino fresco, o secco, e si insaporisce con  un pizzico di origano.

Si versa il passato dei ceci, un pò di acqua di cottura  e si lascia riprendere il bollore, a questo punto si versa la pasta e si lascia cuocere, aggiustare di sale.

Servire spolverizzando del prezzemolo tritato e del pepe appena macinato.

 

 

 

6 comments

  1. Mirtilla said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    Ciao, piacere di ocnoscerti! Passavo epr caso da qui e mi sono imbatutta i nquesta golosissima pasta e ceci! H osempre sentito parlare di pasta e fagioli, mai con i ceci, ma la proverò sicuramente dato che sono la fan numero uno dei ceci! :-D Se nel frattempo vuoi passare nella mia cucina...ho tante ricettine dolci da condividere con i nuovi amici! :-) Un abbraccio
  2. margherita said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    mmmmmm......che buona! anc'io con la pasta e....preferisco le mafaldine!!!!ciao
  3. sunflowers8 said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    Questa con la pasta e fagioli è tra le mie minestre preferite ^^ peccato che non riesco a iscrivermi tra i tuoi sostenitori, vedo il box ma non il contenuto! Riproverò più tardi ;) Sonia
  4. Claudia said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    E' troppo buona.. anche se è un classico!!!!!!un abbraccio e bun lunedì .-)
  5. Gabriella said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    Ciao Carmen Sono arrivata oggi per caso nel tuo blog, che trovo bello e interessante....e sono molto d'accordo con te nel mantenere vivi alcuni piatti della tradizione campana, che vanno purtroppo scomparendo.... Ti faccio tanti complimenti!!! Ciao a presto!
  6. annamaria said on ottobre 16, 2010 Rispondi
    adoro pasta e ceci:-) tra i legumi sono quelli che preferisco...un bacio Annamarria

Lascia una risposta

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the socialchef internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>